Hi-Tech

Auto elettriche, crolla l'utilizzo delle stazioni di ricarica | Investimenti a rischio?

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il blocco della mobilità dovuto alla pandemia del Coronavirus sta causando diversi problemi economici. Il mondo dell'auto, in particolare, sta subendo conseguenze molto pesanti con un drastico calo delle immatricolazioni e con un prolungato fermo produttivo delle fabbriche. Altra categorie del mondo automotive che sta "soffrendo" molto questa crisi è quella degli operatori infrastrutturali che offrono servizi di ricarica. (Qui la guida su come ricaricare le auto elettriche)

Fastned, uno dei principali operatori a livello europeo, ha evidenziato che nel mese di marzo c'è stato un calo delle sue attività del 70% rispetto al mese di febbraio. Un calo decisamente importante dovuto ovviamente al fatto che le persone si muovono molto di meno e quindi hanno meno necessità di ricaricare. La società non fa poi alcuna ipotesi su quello che accadrà nei prossimi mesi in quanto molto dipenderà da come evolverà l'emergenza sanitaria.

Quello che è certo, è che Fastned ha deciso di ritardare alcuni suoi progetti di espansione per preservare le sue risorse economiche. Questo significa che ci saranno ritardi nell'apertura di nuove stazioni di ricarica. Questa scelta attendista molto probabilmente sarà adottata anche da altri operatori infrastrutturali che avevano già pianificato importanti investimenti per lo sviluppo di nuove stazioni di ricarica.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker