Hi-Tech

Coronavirus: droni usati per controllare i movimenti dei cittadini, ok dell'Enac

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

I droni potranno essere utilizzati per monitorare gli spostamenti dei cittadini sul territorio comunale. Ad ufficializzarlo, giusto qualche ora fa, è stato l'Enac, l'Ente nazionale per l'aviazione civile, che ha diramato una nota diretta ai ministeri dell'Interno, dei Trasporti e della Giustizia, allo Stato Maggiore dell'Aeronautica, all'Enav, all'Associazione nazionale dei comuni italiani e ai Comandi delle Polizie Locali.

La misura è stata ufficializzata nel tentativo di garantire il contenimento dell'emergenza epidemiologica coronavirus, e segue le iniziative isolate prese finora da alcuni comuni: oltre al caso molto noto di Bari, nel fine settimana la Polizia locale aveva utilizzato un drone per monitorare la spiaggia di Marina Julia, a Monfalcone, per dissuadere le persone dal trascorrere la giornata all'aperto. Nel documento si legge:

"Considerate le esigenze manifestate da numerosi Comandi di Polizie locali, si dispone che le operazioni condotte con sistemi aeromobili a pilotaggio remoto con mezzi aerei di massa operativa al decollo inferiore a 25 kg, nella disponibilità dei Comandi di Polizia locale ed impiegati per le attività di monitoraggio potranno essere condotte in deroga ai requisiti di registrazione e di identificazione fissate dall'articolo 8 del Regolamento Enac "Mezzi aerei a pilotaggio remoto", edizione 3 dell'11 novembre 2019".


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker