Hi-Tech

Netflix e YouTube, Europa chiede di limitare qualità streaming per il bene della Rete

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La diffusione del Coronavirus (COVID-19) sta cambiando profondamente le abitudini della popolazione e, purtroppo, non può più essere considerato un problema limitato ad una specifica area geografica, quanto piuttosto una pandemia. L'obbligo di stare a casa per contrastare la diffusione del virus ha determinato un aumento del traffico di rete, parte del quale è riconducibile alle attività di smart working ed e-learning, altra a quelle extra lavorative, come le sessioni di gaming online, la visione di contenuti in streaming o gli acquisti online.

L'Europa prende atto dell'incremento dei dati che si spostano in rete in questi giorni e chiede ai gestori delle principali piattaforme di streaming di valutare l'opportunità di ridurre la qualità del servizio per non mandare in tilt la Rete, compromettendo lo svolgimento di attività fondamentali (si pensi alle già citate attività lavorative svolte da remoto o ai servizi sanitari). Quello dell'Europa è un appello condiviso con gli operatori telefonici esortati ad adottare tutte le misure per garantire il regolare accesso ad Internet.

A piattaforme di streaming come Netflix e YouTube l'Europa chiede di prendere in esame la possibilità di fornire il servizio in streaming solo a risoluzione standard, rinunciando a quella più alta; al tempo stesso si rivolge agli utenti finali invitandoli ad un utilizzo responsabile del consumo di dati.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker