Hi-Tech

TIM: scuole chiuse e il traffico internet sale del 70%, anche "grazie" a Fortnite e CoD

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

La chiusura delle scuole causata dall'epidemia di coronavirus COVID-19 ha costretto tanti ragazzi e ragazze a restare a casa e molti hanno scelto di contrastare la noia – e in parte anche il senso di isolamento – dedicandosi ai giochi online più popolari. Sin qui nulla di strano, se non fosse per il fatto che tale scenario ha avuto un impatto immediato sul volume del traffico internet generato a livello nazionale.

A darci una misura di questo fenomeno è niente meno che Luigi Gubitosi, CEO di Telecom Italia, intervenuto durante una recente teleconferenza con gli analisti riportata da Bloomberg. Gubitosi afferma che in questi giorni il volume di traffico internet registrato da TIM sulle proprie linee fisse è aumentato del 70%; gran parte di questo incremento è dovuto proprio ai giochi online come Fortnite e Call of Duty. Proprio quest'ultimo, in particolare, ha visto negli ultimi giorni il debutto della versione free to play Warzone, la quale porta con sé svariate decine di GB di download necessari al suo funzionamento.

Gubitosi conferma che la rete di TIM sta reggendo senza troppi problemi questa situazione del tutto anomala, nonostante qualche incertezza si sia comunque registrata. Ovviamente la permanenza forzata a casa ha influito anche sul traffico generato da altri servizi basati sul web, come ad esempio lo streaming video di Netflix, YouTube e altre piattaforme, ma sembra che il contributo più significativo arrivi proprio dal mondo del gaming. Negli altri paesi europei i principali operatori. come Vodafone e Telia, stanno cominciando a rafforzare le proprie infrastrutture in vista della possibile maggior richiesta di banda che verrà fronteggiata prossimamente.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker