Hi-Tech

Mitsubishi sviluppa un sensore MEMS LiDAR per una guida autonoma più sicura

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il miglioramento della tecnologia della guida autonoma passa anche attraverso l'introduzione di sensori sempre più evoluti e precisi. In tal senso, Mitsubishi Electric ha annunciato di aver sviluppato un nuovo sensore LiDAR particolarmente compatto che include pure un micro-electromechanical system (MEMS) che permette di raggiunge un angolo di visione orizzontale molto ampio per rilevare con precisione le forme e le distanze degli oggetti (adesso ± 15 gradi in orizzontale e ± 3,4 gradi in verticale).

Questo nuovo sensore utilizza un fascio di luce laser e uno specchio MEMS a doppio asse (orizzontale e verticale) per analizzare la luce riflessa, generando immagini tridimensionali di veicoli e pedoni che poi vengono utilizzate dalla piattaforma di guida autonoma. Secondo la società, questo nuovo sensore LiDAR compatto ed a basso costo contribuirà a rendere la guida autonoma più sicura.

Il vantaggio di questo sensore è proprio nel suo specchio che consente un ampio angolo di visione. Dopo che gli oggetti sono stati irradiati dal laser, è necessario raccogliere la massima quantità di luce riflessa al fine di ottenere le immagini tridimensionali più precise, in particolare di veicoli e pedoni. I sistemi LiDAR richiedono quindi specchi con un'ampia superficie per massimizzare la raccolta della luce.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker