Hi-Tech

Google e Microsoft accelerano i tempi per spostare la produzione fuori dalla Cina

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Google e Microsoft stanno velocizzando il processo di "migrazione" delle loro fabbriche al di fuori della Cina, stando a quanto riportano fonti del Nikkei. E il motivo non è, come si pensava fino a qualche settimana fa, la guerra commerciale con gli USA, ma l'epidemia di coronavirus (nome ufficiale SARS-CoV-2). La stragrande maggioranza dei contagi è avvenuta in Cina, dove molte fabbriche di smartphone sono ancora chiuse o non operano al pieno delle loro potenzialità.

I principali colossi high-tech, Apple in primis, hanno già annunciato stime al ribasso per il primo trimestre dell'anno a causa delle chiusure prolungate delle fabbriche (e dei negozi); ma aziende come per esempio Samsung, la cui produzione avviene prevalentemente in Vietnam, sono rimaste sostanzialmente immuni all'epidemia. Il messaggio intrinseco è quindi piuttosto chiaro.

In concreto, le fonti della testata asiatica dicono che:


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Emarevolution a 505 euro oppure da ePrice a 564 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker