Hi-Tech

Fujifilm X-T4: la prima mirrorless Serie X-T con stabilizzatore integrato

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Fujifilm ha presentato la mirrorless X-T4, rispettando così la data comunicata contestualmente all'annuncio della fotocamera X100V. Il corpo macchina, realizzato in lega di magnesio, misura 134,6 x 92,8 x 63,8 mm e pesa circa 607 grammi (incluse batteria e scheda di memoria, 526 grammi senza i summenzionati elementi).

Il sensore è un X-Trans CMOS 4 retroilluminato in formato APS-C (23,5 x 15,6 mm) con una risoluzione di 26,1 megapixel. Ad affiancarlo è il processore d'immagine X-Processor 4, già presente sulle fotocamere X-Pro3, X-T3 (QUI la nostra recensione) e X-T30. Le raffiche di scatti raggiungono una velocità di 15 frame al secondo (JPEG: 110 foto; Raw compressione Lossless: 38 foto; Raw non compresso: 35 foto) e fino a 30 fotogrammi con l'otturatore elettronico (crop 1,25x; JPEG: 60 foto; Raw compressione Lossless: 35 foto; Raw non compresso: 33 foto). In live view si raggiungo gli 8 fps utilizzando l'otturatore meccanico.

L'autofocus sfrutta la tecnologia Intelligent Hybrid AF che combina l'AF a contrasto (fino a -3.0EV) e a rilevamento di fase (fino a -6.0EV con XF35mmF1.4). La sensibilità si estende da ISO 160 a ISO 12.800 ed è espandibile a ISO 80, ISO 100, ISO 125, ISO 25.600 e ISO 51.200. La novità più importante è l'inserimento di un sistema per la stabilizzazione dell'immagine, qui al debutto sulla Serie X-T. Si parla di un meccanismo IBIS a 5 assi capace di compensare fino a 6,5 stop quando usato su 18 dei 29 obiettivi della serie XF / XC (fino a 5 stop con i restanti). Fujifilm parla di una precisione sensibilmente superiore rispetto allo stabilizzatore integrato nella X-H1 nonché di dimensioni (-30%) e peso (-20%) ridotti per il meccanismo.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker