Politica

Bonaccini: "Rischi per l'economia ma la salute viene prima"

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

“Abbiamo compiuto un positivo sforzo di coordinamento, in raccordo col governo, e insieme abbiamo deciso di agire con rapidità. Davanti all’emergenza non c’è destra e sinistra. Con la Sanità lombarda, in particolare, stiamo collaborando attivamente”.

Si esprime così in un’intervista a La Stampa Stefano Bonaccini, il Governatore dell’Emilia Romagna che a poche settimane dalla sua riconferma al vertice della Regione si ritrova ora a doversi confrontare con una sfida enorme e che, inevitabilmente, finisce anche per ristabilire e ridefinire i confini delle priorità. Bonaccini, che rivendica tutte le misure fin qui adottate per limitare la diffusione del virus e dunque anche del contagio, ammette che le misure restrittive come quelle in atto “richiedono un sacrificio da parte di tutti, ma sono necessarie per non ritrovarci in seguito a dover affrontare un’emergenza ancora più complessa”.

“Non ho scelto a cuor leggero di chiedere le scuole, di sospendere le manifestazioni o gli spettacoli”, ha aggiunto il governatore, “la socialità per me è un valore in sé, si figuri. E la nostra è e vuole rimanere una Regione aperta al mondo, accogliente. Ma la salute delle persone viene al primo posto e preferisco essere criticato piuttosto che buttare sulle spalle della mia gente un peso ancor più grande”.

Bonaccini ha spiegato di essere in collegamento “quotidiano con Fontana e Zaia, ma anche con i colleghi di altre Regioni” e “un ottimo strumento” è anche l’istituzione della videoconferenza quotidiana con il presidente del Consiglio Conte, il capo dipartimento della Protezione civile Borelli e tutti i presidenti delle Regioni. “Il Paese sta attraversando una situazione inedita, che mette in difficoltà il tessuto produttivo e anche la socialità stessa delle persone”, ha ammesso. E a queste difficoltà, “si dovrà certamente dare una risposta nei termini più efficaci”. 

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker