Hi-Tech

Xbox Series X: Phil Spencer svela tanti nuovi dettagli sulla console

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Xbox Series X ha sempre meno segreti: Phil Spencer, capo della divisione Xbox, ha pubblicato un lungo post sul blog ufficiale Microsoft nel quale racconta diversi dettagli inediti sulla console di nuova generazione. Grazie a ciò veniamo a conoscenza dell'esatta potenza della GPU di Xbox Series X e abbiamo ulteriore conferma di come la casa di Redmond stia puntando a creare una macchina potente e bilanciata, andando a migliorare ogni singolo aspetto rispetto a quanto offerto dalle piattaforme attuali.

Ecco in sintesi i nuovi dati tecnici emersi dal post di Spencer

  • Processore AMD ZEN 2 quattro volte più potente di quello equipaggiato su Xbox One (era un dettaglio già noto).
  • Il doppio della potenza grafica di Xbox One X e oltre otto volte superiore rispetto alla prima Xbox One. Xbox Series X è dotata di una GPU RDNA 2 in grado di sprigionare sino a 12 TFLOPS.
  • Accelerazione hardware per il DirectX Raytracing: Microsoft promette ambienti di gioco più dinamici e realistici grazie alla presenza di un componente hardware dedicato alla gestione del ray tracing.
  • VRS (Variable Rate Shading): Xbox Series X farà uso di una variante del VRS brevettata da Microsoft. Questa permette agli sviluppatori di gestire in maniera più efficiente la potenza grafica della console. Invece che utilizzare i cicli della GPU in maniera uniforme su ogni pixel dell'immagine, è possibile dare priorità agli effetti che verranno applicati su un preciso personaggio o su oggetti. Ciò permette di ottenere maggiore stabilità per il frame rate anche a risoluzioni elevate, senza incidere sulla qualità dell'immagine.
  • Supporto ai 120 FPS: Questo dettaglio era già noto, ma viene ricordato come Xbox Series X punti a superare il muro dei 60 FPS (barriera limite per il mondo console, sino ad ora).
  • Memoria SSD: La memoria di archiviazione della console sarà basata su un SSD di nuova generazione che migliorerà ogni aspetto dei giochi, dai tempi di caricamento alla velocità del fast travel e molto altro ancora. Si tratta di una notizia già nota che viene ulteriormente ribadita.
  • Quick Resume: Spencer conferma quanto già emerso dai rumor, ovvero che Xbox Series X sarà in grado di permettere ai giocatori di mettere in pausa più di un gioco alla volta, contrariamente al singolo titolo, come avviene ora.
  • DLI (Dynamic Latency Input): Microsoft ha ottimizzato e ridotto ulteriormente la latenza nella comunicazione tra il controller e la console. Per ottenere ciò, Xbox Series X utilizzerà un protocollo di trasmissione wireless proprietario che sfrutta una banda molto ampia. Assieme a ciò arriva anche un nuovo sistema che sincronizzerà l'input del giocatore con il contenuto visualizzato a schermo, in modo da offrire un controllo più preciso.
  • Ottimizzazioni HDMI 2.1: Microsoft ha lavorato a stretto contatto con i produttori di TV e con l'HDMI Forum per ottimizzare l'utilizzo della porta HDMI 2.1 presente sulla console. Grazie a ciò è possibile accedere a funzioni come il VRR (Refresh Rate Variabile), che consente di sincronizzare la frequenza d'aggiornamento degli schermi con il frame rate del gioco, e l'ALLM (Auto Low Latency Mode), pensato per ottenere accesso automatico alla modalità dello schermo dotata della minor latenza possibile.

XBOX SERIES X: SMART DELIVERY RIDUCE LE ESCLUSIVE GENERAZIONALI

Un'intera sezione del post è stata dedicata alla gestione della compatibilità che Xbox Series X ha con le altre console dell'ecosistema Microsoft. Si perché – se ci fosse ancora qualche dubbio – la casa di Redmond tratta la sua prossima ammiraglia come un prodotto in estrema continuità con la lineup attuale; Xbox Series X non è qui per mandare in pensione Xbox One X, ma le si affianca come modello più potente e ambizioso.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker