Hi-Tech

Apple pensa a un iOS meno chiuso: app di default scelta libera degli utenti | Rumor

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

E se presto fossero direttamente gli utenti a decidere l'app di default con cui ascoltare musica, ricevere la posta o navigare in rete sui dispositivi Apple? Sulla falsariga di quanto avvenuto su Android con la libera scelta del browser e del motore di ricerca (voluta fortemente dalla Commissione Europea), anche a Cupertino la situazione potrebbe presto cambiare.

Il "problema" è sempre lo stesso, ovvero la critica che Apple riceve da tempo da parte degli utenti e degli organi regolatori di favorire le proprie app a discapito di quelle proposte dalla concorrenza. Così, una volta acceso per la prima volta il nostro nuovo fiammante iPhone (ma il discorso vale anche per iPad, ovviamente), potremmo presto trovarci davanti a una schermata che ci chiede quale app vogliamo utilizzare di default per la posta e quale per navigare, ad esempio.

Safari non può nemmeno essere disinstallato, tra l'altro, così come altre applicazioni, e se selezioniamo un indirizzo mail da una pagina web, l'app che verrà aperta in automatico sarà esclusivamente quella ufficiale Apple. Ad oggi, le cose stanno così. E lo stesso discorso vale anche per HomePod: il bistrattato speaker dalle scarse vendite si basa su Apple Music, ma presto potrebbero essere gli utenti a decidere se invece affidarsi a Spotify (non un nome a caso, visto che proprio la piattaforma svedese ha denunciato Apple accusandola di concorrenza sleale).


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker