Hi-Tech

Signal, l'instant messenger super sicuro vuole raggiungere WhatsApp

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Signal è un'app di instant messaging sempre raccomandata dagli esperti di cybersicurezza, molto apprezzata dai giornalisti, attivisti, whistleblower e in generale tutti coloro che hanno bisogno di un sistema semplice e privato per comunicare. Ma come grande pubblico, nel grande panorama degli instant messenger, la sua diffusione è sostanzialmente marginale, completamente all'ombra di servizi come Facebook Messenger, WhatsApp, Telegram o (in Asia) WeChat. L'app sta tuttavia provando a ribaltare le proprie sorti e ritagliarsi un posto di rilievo nel settore; e un contributo determinante l'ha ricevuto proprio da WhatsApp.

O meglio, da uno dei due co-fondatori. Brian Acton, nel 2018, aveva donato alla società – o meglio, alla fondazione, che è senza scopo di lucro – 50 milioni di dollari per sviluppare funzioni in grado di renderla più allettante al grande pubblico. Signal non ha sprecato l'opportunità: ha ampliato il proprio staff da 3 a 20 persone e ha lavorato sodo, integrando cose come emoji, reazioni, sticker, condivisioni con autodistruzione, supporto per iPad. Frivolezze, forse, ma fondamentali se si vuole fuoriuscire dalla propria nicchia e aggredire il mercato mainstream. Ora il Play Store indica una conta di download tra i 10 e i 100 milioni (va poi considerato che il 40% degli utenti totali del servizio è su iOS).

Siamo ben lontani dai 5 miliardi di download raggiunti da WhatsApp, ma è chiaro che il fondatore Moxie Marlinspike non vuole demordere. E Acton, che nel frattempo è entrato nel consiglio di amministrazione della Signal Foundation, nemmeno. Acton, d'altra parte, ha sempre avuto il dente piuttosto avvelenato nei confronti della sua ex società – o meglio del suo nuovo padrone, ovvero Facebook. Dopo averla venduta a Zuck & Co. per una cifra astronomica, Acton aveva abbandonato a causa di evidenti conflitti con il direttivo del social, per poi finire con il diventare un agguerrito sostenitore del movimento #DeleteFacebook.


Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Emarevolution a 630 euro oppure da Amazon a 689 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker