Hi-Tech

Motorola razr e Samsung Galaxy Z Flip: prime segnalazioni di schermi k.o.

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Quanto sono resistenti i nuovi smartphone dotati di schermi flessibili? E' una domanda ricorrente, soprattutto tenuto conto che si tratta di prodotti equipaggiati con una tecnologia innovativa, ma ancora acerba, e che il loro costo non è trascurabile. A fornire una riposta, più che i test di laboratorio effettuati in condizioni di utilizzo che non rispecchiano quelle reali, sono i riscontri provenienti dagli utenti li utilizzano quotidianamente. Dopo l'avvio della commercializzazione del Motorola razr e del Samsung Galaxy Z Flip, arrivano le prime segnalazioni dei danni ai rispettivi schermi.

MOTOROLA RAZR: SCHERMO SEPARATO DALLO STRATO PROTETTIVO

Il primo caso documentato di rottura dello schermo flessibile del Motorola razr viene riportata da Raymond Wong del sito Input: dopo appena una settimana dall'acquisto ed averlo recensito – non si trattava quindi di un'unità fornita dall'azienda alla stampa per i test, ma di un modello regolarmente in commercio – lo schermo plastic OLED ha iniziato ad aprirsi in due in corrispondenza della cerniera.

Dalle immagini fornite (ved. anche quella in apertura articolo) appare evidente che il pannello OLED si è separato dallo strato protettivo in plastica posizionato sopra di esso. Il risultato è una vistosa bolla che incide negativamente non solo sull'aspetto estetico ma anche dal punto di vista funzionale: la superficie deformata complica l'interazione con il touch-screen, che in corrispondenza di quella zona non risponde più con la stessa reattività. Il proprietario aggiunge che lo smartphone non ha mai ricevuto colpi e che non è stato esposto a liquidi.


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 528 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker