Hi-Tech

Google e Waze, l'acquisizione torna sotto indagine

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Google è sotto osservazione da parte della FTC americana per l'acquisizione di Waze perfezionatasi nel 2013. E non è nemmeno la prima volta che accade una cosa del genere, visto che già pochi giorni dopo la conclusione dell'affare la Federal Trade Commission aveva deciso di approfondire la questione per valutarne l'effettiva ammissibilità. Allora la questione non portò a nessuna clamorosa decisione da parte degli Enti regolatori, ma oggi la conclusione dell'indagine potrebbe non essere così scontata.

COSA É SUCCESSO

Quando Google acquisì Waze, non fu tenuta a fare particolari richieste di approvazione in quanto quest'ultima generava – in quel periodo – "solo" 70 milioni di dollari di entrate all'anno negli Stati Uniti. Tale cifra era dunque al di sotto della soglia che avrebbe reso necessaria la conformità all'Hart-Scott-Rodino Act. La FTC decise in un primo momento di indagare comunque, in quanto la sua attività è slegata rispetto a quella delle altre Istituzioni preposte al controllo della concorrenza sul mercato, ed ha la piena libertà di intervenire qualora lo ritenga necessario.

1,1 miliardi di dollari era costata a Google l'acquisizione di Waze: un'operazione fondamentale per la crescita del motore di ricerca, forse ritenuta dalla FTC "troppo fondamentale". Tant'è che è voluta tornarci sopra per capire se si sia trattato di una mossa anti-concorrenziale.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker