Hi-Tech

Google Assistant migliora l'integrazione con gli speaker Sonos

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Google Assistant ora permette di impostare come predefiniti per la riproduzione di musica gli altoparlanti smart Sonos. È importante perché almeno non bisogna specificarlo ogni volta nei comandi vocali, semplificando quindi di molto l'interazione con il proprio intero ecosistema smart. È interessante osservare che questo default vale non solo se i comandi vengono pronunciati verso uno smartphone, ma anche verso un altro speaker smart come un Google/Nest Home: lo scenario tipico è un Home Mini, economico e di qualità non eccelsa, per interpretare i comandi e il Sonos per un ascolto come si deve.

La funzione è disponibile nell'ecosistema di Assistant già da diverso tempo, ma per qualche motivo i dispositivi Sonos non erano mai stati resi compatibili prima. Meglio tardi che mai, comunque, Da notare che le due società, anche se da un lato collaborano, da un altro stanno litigando in tribunale per via di, tanto per cambiare, questioni di brevetti.

Il supporto ai prodotti Sonos era già stato avvistato da alcuni beta tester verso la fine del 2019; ora si sta diffondendo anche nel canale stabile, almeno negli Stati Uniti. In alcuni casi potrebbe essere necessario riavviare i dispositivi affinché la funzione sia disponibile.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker