Hi-Tech

Windows 7, nuovo bug "post mortem" non lascia spegnere il PC

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Windows 7 sarà anche stato pensionato da Microsoft, ma continua a far parlare di sé: è emerso un altro bug "post mortem" a causa del quale gli utenti non riescono a spegnere o riavviare correttamente il loro computer. Il sistema segnala che l'utente non dispone delle autorizzazioni necessarie a completare l'operazione.

Al momento una causa del bug non è stata individuata. Gli utenti più avanzati possono risolvere smanettando un po' con i Criteri di gruppo, mentre altri dicono di esserci riusciti anche disattivando alcuni servizi in background della Adobe Creative Cloud – in particolare "Adobe Genuine Monitor Service", che effettivamente è stato aggiornato appena qualche giorno fa. Pare che basti fermarlo una volta per poi ripristinare completamente la situazione – nel senso che se il servizio poi riparte il bug non si ripresenta. La posizione ufficiale di Microsoft, comunque, è che le indagini sono in corso.

Il sistema operativo, che ha compiuto dieci anni lo scorso ottobre, è ancora molto popolare nelle aziende, nelle scuole e negli uffici della pubblica amministrazione, anche se la sua diffusione è in calo. D'altra parte, Microsoft offre un periodo di supporto esteso, anche se solo a pagamento; si stima che il governo tedesco pagherà quasi 1 milione di euro per goderne, ad esempio.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker