Hi-Tech

Windows 10, build 19559 nel Fast Ring con bug fix e qualche problema noto

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Windows 10 si aggiorna alla build 19559 per gli Insider nel Fast Ring. Non ci sono grandissime novità: solo qualche bug fix e miglioramento generale delle prestazioni. Prima di elencarvi il changelog, vi ricordiamo che Microsoft ha apportato alcuni importanti cambiamenti alla gestione del canale meno stabile del suo circuito di beta tester: invece che uno specifico ramo di sviluppo del sistema operativo, include tutte le novità a cui hanno lavorato gli sviluppatori nel corso della settimana. È quindi difficile prevedere quando le nuove feature verranno introdotte nel canale stabile e ufficiale. Ecco i bug risolti:

  • Risolto un problema di mancata apertura degli IME per giapponese, cinese semplificato e tradizionale comparso nelle build più recenti.
  • Risolto un crash di explorer.exe quando si tornava indietro da cartelle contenenti file HEIC o RAW.
  • Risolto un blocco di explorer.exe quando si tentava di cancellare file TIF di grandi dimensioni.
  • Risolto un problema di taglio di alcuni pixel delle finestre quando le si massimizzava con la combinazione di tasti Windows + freccia su, e poi le si spostava ai lati dello schermo con Windows + freccia destra o sinistra.
  • Risolto un crash del registro eventi quando si visualizzano determinati eventi recenti.
  • Possibilità di vedere e installare caratteristiche aggiuntive di Hyper-V anche sui dispositivi con CPU arm64.
  • Risolto un bug che causava una schermata verde di crash con errore KMODE EXCEPTION NOT HANDLED per alcuni Insider.

C'è anche un elenco piuttosto corposo di bug noti:

  • Solita incompatibilità con il sistema anti-cheat BattlEye.
  • Assistente Vocale e NVDA hanno alcuni problemi con le ultime build di Edge basato su Chromium.
  • La procedura di aggiornamento potrebbe essere molto lunga nell'installazione delle build più recenti.
  • Alcuni Insider non riescono ad aggiornare alle build più recenti con codici errori 0x8007042b e 0xc1900101.
  • Alcuni IME potrebbero non comparire se si aggiorna alle build più recenti da build più vecchie e se si hanno più tastiere installate.
  • L'icona della sezione Documenti nell'area Privacy è sbagliata.
  • Alcuni dispositivi non entrano automaticamente in standby dopo un certo periodo di inattività. Soluzione in arrivo.
  • Su alcuni dispositivi il sottosistema Linux non funziona con errore "A connection attempt failed on Windows".
  • Se si richiama la cronologia clipboard (Win+V) e la si chiude senza incollare niente, potrebbe non funzionare più in molte zone del sistema finché non si riavvia.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker