Hi-Tech

Toyota impedirà le accelerate involontarie grazie all'AI | Da quest'estate

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Toyota inizierà a introdurre da quest'estate una funzione di assistenza alla guida chiamata Acceleration Suppression, che sfrutta l'AI e i tanti dati raccolti dalle altre auto connesse già per strada per rilevare eventuali anomalie nell'uso dell'acceleratore e, in caso intervenire per annullare il comando del guidatore. La funzione sarà inclusa non solo nelle auto nuove, ma arriverà su quelle compatibili già sul mercato attraverso un aggiornamento. La distribuzione sarà graduale.

A livelli assoluti, non è la prima volta che Toyota presenta un sistema di controllo dell'accelerazione: in effetti è già dal 2012 che esiste l'Intelligent Clearance Sonar – sostanzialmente un sensore di parcheggio avanzato in grado di cancellare la pressione del pedale dell'acceleratore da parte del guidatore se viene rilevato un ostacolo. Molto utile contro i "panettoni" o più in generale durante le fasi di parcheggio, ed è attualmente disponibile su più di quattro auto su cinque del marchio. Più recentemente, nel 2018, è stato introdotto un sistema ancora più sofisticato, ma è sempre basato sul rilevamento degli ostacoli. Quello nuovo non ne avrà bisogno.

Toyota dice di aver analizzato molti incidenti causati da una pressione errata dell'acceleratore – si è concentrata in particolare nei casi di accelerazioni "a tavoletta", come si suol dire, ovvero spingendo il pedale fino a fondo corsa. Ha incrociato i dati con tutte le istanze in cui questa particolare manovra può essere giustificata – per esempio la necessità di sorpassare o di ripartire dopo un semaforo – e ora ritiene di essere in grado di capire quando non lo è, bloccandola.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker