Hi-Tech

Metalli preziosi estratti da vecchi smartphone e PC: l'eccellenza made in Italy

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Come spesso accade, in Italia ci arriviamo dopo, ma quando ci arriviamo lo facciamo bene, anche meglio di altri. Ci stiamo riferendo al recupero dei rifiuti tecnologici, e in particolare all'estrazione dei materiali preziosi contenuti in dispositivi come smartphone e PC altrimenti destinati alla discarica. Non tanto per ricavarci il metallo da utilizzare per le medaglie delle Olimpiadi di Milano-Cortina (per Tokyo 2020 hanno fatto proprio così), quanto per ridurre l'impatto sull'ambiente e per abbracciare la filosofia della cosiddetta economia circolare (o economia a circuito chiuso, che non necessita di input dall'esterno in quanto il rifiuto diventa esso stesso materia prima per un nuovo ciclo produttivo, leggi della termodinamica permettendo).

Creare una filiera nazionale per il recupero di metalli preziosi dai rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE): da qui nasce ROMEO (Recovery Of MEtals by hydrOmetallurgy), primo impianto pilota in Italia realizzato da ENEA nei pressi di Roma. Per estrarre oro, argento, platino, palladio, rame, stagno e piombo dai RAEE viene applicata la tecnica dell'idrometallurgia, e i benefici sono considerevoli:

  • riduzione dei costi energetici rispetto alla pirometallurgia (metodo per l'estrazione dei metalli dai minerali che richiede una lavorazione ad elevate temperature), visto che il processo avviene a temperatura ambiente
  • trattamento delle emissioni gassose trasformandole in reagenti da re-inserire nel processo stesso minimizzando in questo modo sia l'impatto sull'ambiente, sia la produzione di scarti
  • trattamento delle schede elettroniche che non richiede alcun processo di triturazione
  • possibilità di trattare anche solo piccole quantità di rifiuti
  • possibilità di definire ex-ante il livello di purezza del metallo recuperato
  • possibilità di ottenere una resa del 95% nel processo di estrazione

L'ENEA ritiene che questo approccio potrebbe permettere all'Europa di essere sempre meno dipendente dalle importazioni dei metalli da altri Paesi. Fino ad oggi, almeno in Italia, ci si è sempre fermati alla prima parte del riciclo (trattamento iniziale), con la conseguente mancanza del controllo delle fasi successive, demandate ai Paesi del Nord Europa (e relativa perdita di guadagni).


Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Mobzilla a 638 euro oppure da Amazon a 697 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker