Hi-Tech

Buon compleanno Google Maps: come sei cambiato in 15 anni

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Crediamo che le mappe possano essere utili e divertenti, così abbiamo progettato Google Maps per semplificare il passaggio dal punto A al punto B. Questo era la prima frase con la quale Google presentava Maps l'8 febbraio 2005, dando il via a quello che successivamente sarebbe diventato, in primo luogo, un popolare servizio cartografico. Oggi Maps spegne la sua quindicesima candelina ed è molto di più di una semplice app che serve per spostarsi dal luogo A al luogo B – si pensi, a servizi come Street View e Google Earth.

Gratuito, accessibile da desktop e mobile, costantemente aggiornato (a differenza di altri servizi della casa di Mountain View che si sono avviati sul viale del tramonto). Sono stati questi i pilastri sui quali Maps ha costruito il suo successo, complice anche l'enorme base installata di smartphone Android che hanno offerto l'accesso al servizio alla prima accensione – ciò ha permesso a Maps di tagliare il ragguardevole traguardo dei 5 miliardi di installazioni dal Play Store a marzo dello scorso anno.

Due anni dopo la sua nascita, Maps riuscì a porsi anche all'attenzione di Apple che utilizzò la sua cartografia per gli iPhone e gli iPad sino al 2012, quando decise di puntare alla sua App Mappe. La separazione tra gli utenti Apple e Google tuttavia durò poco, visto che l'app di Maps arrivò nell'App Store alla fine dello stesso anno.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker