Hi-Tech

Caricatore unico, Parlamento UE vuole regole entro luglio (e risponde ad Apple)

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

L'Europa non fa marcia indietro sul caricatore unico per cellulari e altri dispositivi elettronici di piccole e medie dimensioni che, da oltre 10 anni, vorrebbe che venisse adottato all'interno degli Stati membri dell'Unione. Confermate, infatti, le indiscrezioni sull'arrivo di una nuova Risoluzione del Parlamento Europeo: è stata approvata a larga maggioranza (582 voti favorevli e 40 contrari) il 27 gennaio scorso. Due gli obiettivi principali: evitare che i consumatori siano costretti a comprare un nuovo caricabatterie per ogni nuovo dispositivo e, di conseguenza, ridurre la produzione di rifiuti elettronici.

Nel documento il Parlamento Europeo si rivolge alla Commissione chiedendo, in primo luogo, che la normativa che impone l'introduzione del caricatore unico venga adottata entro luglio come misura urgente. Non solo, c'è anche un passaggio che contiene una (poco velata) risposta ai timori manifestati da Apple, che si era apertamente schierata contro l'adozione della misura: soffocherebbe l'innovazione e danneggerebbe i consumatori, diceva una rappresentante della casa di Cupertino. Sul punto il Parlamento Europeo replica:

La Commissione, senza ostacolare l'innovazione, dovrebbe garantire che il quadro legislativo per il caricatore unico venga analizzato regolarmente per tenere conto del progresso tecnico; ribadisce l'importanza della ricerca e dell'innovazione in questo settore per migliorare le tecnologie esistenti e crearne di nuove


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker