Hi-Tech

Nintendo vince un'altra causa: addio Mario Kart sulle strade reali di Tokyo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Ancora una vittoria in tribunale per Nintendo: questa volta l'oggetto del contendere è Mario Kart. Dopo la sentenza di condanna ad un risarcimento pari a 10,1 milioni dollari relativa alla tecnologia impiegata nei Wii Remote, ribaltata all'ultimo grado, e la causa intentata senza successo dall'associazione consumatori tedesca che chiedeva la possibilità di poter annullare i preordini effettuati tramite eShop, quello di oggi è il terzo verdetto favorevole alla società di Kyoto in pochi giorni.

Dicevamo, Mario Kart: dall'altra parte però non ci sono sviluppatori concorrenti rei di aver copiato il popolare titolo di corse, ma l'azienda giapponese Mari Mobility (formalmente nota come MariCar – che suona molto simile indovinate a cosa? – al principio del contenzioso), operante a Tokyo, che offriva un'esperienza particolare. E cioè la possibilità di gareggiare su kart personalizzati, che effettivamente sembravano fare esplicito riferimento a quelli circolanti nel Regno dei Funghi, offrendo anche costumi a tema (come quelli di Mario, Luigi, Yoshi).

Tramite il proprio sito ufficiale giapponese (trovate il link al comunicato in FONTE), Nintendo ha dato comunicazione di aver posto fine con successo ad una battaglia legale durata anni (era iniziata, precisamente, nel 2017). Nel 2018 la prima sentenza era stata favorevole a Nintendo, disponendo che MariCar versasse 10 milioni di yen (più di 80.000 euro) nelle casse del colosso dell'intrattenimento videoludico.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 529 euro oppure da Amazon a 599 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker