Politica

Misiani propone "un tagliando sul sostegno ai poveri"

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: POLITICA

Non ha alcun dubbio il viceministro all’Economia, il Pd Antonio Misiani: “Penso che il reddito serva e vada mantenuto, ma migliorandone il funzionamento” e che tenendo ferma questa premessa sia però “sicuramente utile fare un tagliando” perciò “discutendone con gli enti locali e le realtà del terzo settore che sul campo combattono ogni giorno la povertà” dice il numero due del Mef in un’intervista al Corriere della Sera.

Misiani aggiunge anche che il Reddito “è operativo da meno di un anno” ed “era necessario introdurre in Italia una misura universale contro la povertà”, aveva cominciato il governo di centrosinistra con il Reddito di inclusione, poi ha proseguito il primo governo Conte con il Reddito di cittadinanza, e adesso le critiche del Fondo Monetario Internazionale che in un report dice che il Reddito va rivisto perché da un lato penalizza le famiglie numerose e dall’altro disincentiva il lavoro, in particolare al Sud, “rispecchiano in parte il dibattito che c’è stato in Italia nei mesi scorsi” riconosce il viceministro.

Da qui la necessità di avviare un “tagliando” come dice Misiani, che a margine aggiunge anche: “Il governo ha già detto che non confermerà Quota 100”, spiegando che l’esecutivo ha avviato un dialogo con le parti sociali “per costruire meccanismi di flessibilità più equi e finanziariamente sostenibili”.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker