Hi-Tech

Apple si riprende le pubblicità: rimossi tutti i video da "Unofficial Apple Archive"

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

A un certo punto il polso di Sam Henri Gold ha preso a vibrare. Per due minuti filati. Il suo Apple Watch gli stava notificando ben 700 e-mail, una dopo l'altra, con quell'insensibilità della macchina ligia all'esecuzione del compito. Tutte con gli stessi mittenti: gli avvocati di Apple. E tutte con lo stesso contenuto: avvisi DCMA, che lo informavano della rimozione della maggior parte dei video che aveva caricato su Vimeo per violazione di copyright (proprio di qualche giorno fa è invece la notizia che il colosso di Cupertino dovrà risarcire l'azienda canadese WiLAN versandole 85 milioni di dollari, per via di alcuni brevetti relativi alle comunicazioni wireless).

Sam è il curatore di "The Apple (Unofficial) Archive" (lo potete raggiungere tramite il link in FONTE), un sito-contenitore che si proponeva l'enorme e ambizioso scopo di raccogliere e classificare tutto il materiale pubblicitario della storia della mela morsicata. Lanciato il 16 gennaio, è ancora online ma a solo una decina di giorni di distanza ha perso praticamente tutti i contenuti video che ospitava.

Resta comunque ricchissimo di contenuti: sono ancora disponibili i materiali distribuiti alla stampa e soprattutto le foto scattate alle campagne pubblicitarie, che forse sono ancora più belle dei semplici spot avulsi da qualsiasi contesto perché catturano il poster promozionale, la silhouette del prodotto, in dialogo con lo spazio urbano che lo ospita.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 539 euro oppure da Amazon a 599 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker