Sport

Palermo: ci pensa Nando, il “falso nueve” del 5-5-5. Le pagelle ironiche di A&F

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: SPORT

marina-di-ragusa-palermo-esultanza-2

marina-di-ragusa-palermo-tifosi
marina-di-ragusa-palermo-10
peretti-marina-di-ragusa-palermo

Accendiamo la tv e restiamo magari sorpresi: quello di Marina di Ragusa pare addirittura un campo di calcio vero e la tribuna, gremita di tifosi rosanero e bandieroni, ci fa addirittura credere di essere di fronte a una partita di calcio vera. Quasi commossi scorriamo le formazioni e vediamo che il modulo non è cambiato e Pergolizzi non si è lasciato tentare dalle minchiate da playstation tipo “falso nueve” confermando il modulo di domenica scorsa, con Sforzini al posto di Ricciardo e Mauri al posto di Martin che domenica scorsa aveva la stessa velocità del 101 nell’ora di punta.

Al 5’, quando ancora ci stiamo sistemando il plaid per prepararci a dormire, il telecronista comincia a gridare come un forsennato per un palo del Marina di Ragusa, colto mentre Eleven ci mostrava un replay utile quanto un pettine per uno dei vostri cronitifosi. C’è tensione e tardiamo ad assopirci perché il Marina di Ragusa pare davvero pimpante e non riusciamo a rilassarci. Il Palermo fa quasi gol al 10’ e i ritmi sono così indiavolati da farci mettere in forse il pisolino post prandiale.

I rosanero dimostrano un cipiglio (anni che avevamo sta parola in caldo!) diverso e Pergolizzi decide di fare vedere che ha letto tutti gli appunti dei tempi del corso di allenatore, perché passa pure alla difesa a 4 con Crivello terzino sinistro e Langella a destra. Ci manca solo il 5-5-5 di Oronzo Canà e poi siamo completi ma il risultato resta 0 a 0 fino all’intervallo, nonostante la supremazia territoriale del rosanero.

Si riprende e il Palermo segna dopo solo 5 minuti con Sforzini che scatta sul filo del fuorigioco su lancio di Langella e fa un gol da vero attaccante, con stop e tiro al volo! Nandogol! A questo punto il Palermo cerca di addormentare il ritmo della partita, ma noi restiamo vigili, perché il Marina di Ragusa fa entrare il fratello maggiore di Mbappè che si mette sulla fascia di Crivello e decide di rovinargli il ritorno nel ruolo di terzino, con accelerazioni da motorino truccato.

Pergolizzi fa il solito cambio di Silipo per Felici e poi si pitrunìa, facendo uscire anche uno stremato Sforzini per Martin e finendo con due punte bonsai: si va di contropiede! Non riusciamo più ad addormentarci perché il Palermo si abbassa e il Marina di Ragusa comincia a pressare, facendoci diventare più ansiosi di un ipocondriaco bloccato in un ristorante cinese mentre la tv parla del coronavirus.

I rosanero avrebbero anche qualche occasione in contropiede per chiuderla ma non ne approfittano e così tremiamo fino alla fine; è un’attesa eterna perché il telecronista si è pure perso la segnalazione del recupero e non sappiamo quanto minchia deve durare. Ma al 95’ l’arbitro fischia e il Palermo vince! Il golletto questa volta è bastato anche se va detto che la partita l’ha fatta sempre il Palermo e, con qualche attenzione in più in contropiede, si poteva pure chiudere prima. Restiamo a +5 sul Savoia e c’è una partita in meno! Noi non arriveremo alla fine per la troppa tensione ma vi abbiamo voluto bene! Forza Palermo!

MARINA DI RAGUSA – PALERMO, GLI HIGHLIGHTS

Pelagotti 5: Forse aveva visto Sirigu ieri sera in tv e voleva imitarlo. Per sua fortuna il palo gli evita una figuraccia storica. Distratto.

Peretti 6,5: A noi la disciplina tattica e la forza fisica di questo ragazzo piacciono tanto. Nella difesa a tre si è trovato subito perfettamente a suo agio. Ma anche in quella a 4. Soldatino.

Lancini 7: Una delle prestazioni migliori del difensore rosa nero. In particolare nel finale, quando il Ragusa ci mette alle strette, mette in campo esperienza, sagacia e giusta cattiveria agonistica. Baluardo.

Crivello 6: Non è un terzino ma tutto sommato si adatta. Fino a quando non entra il cugino scarso di Mbappè che gli manda di traverso il caciocavallo ragusano mangiato a pranzo. Per fortuna senza danno. Eclettico.

Langella 7: Da quando ha cominciato a segnare ha inanellato una prestazione più bella dell’altra. Anche oggi risulta decisivo nell’assist che vale la vittoria e, in ogni caso, con 1.000 iniziative tutte pericolose. Infoiato.

Kraja 6: Si vede poco in fase di impostazione, ma in copertura non ne sbaglia una fino a quando non esce stremato. Almeno così ci è sembrato. Corridore.

(dal 17′ s.t. Ambro): s.v.

Mauri 5,5: Non ci ricordiamo niente di positivo, poco di negativo. Non ci ricordiamo niente, insomma. Anonimo.

Martinelli 5: Ma un pallone che sia uno è riuscito a stopparlo? Non ci sembra. Studia e allenati.

Felici 6: Meno brillante del solito ma, ovviamente, la sufficienza la raggiunge sempre. Peccato per quelle due occasioni nel primo tempo che non riesce a concretizzare. Così così.

(dal 24′ s.t. Silipo): s.v.

Sforzini 7,5: Dopo averci fatto disperare domenica scorsa, oggi ci regala una settimana di tranquillità e serenità. Solo per questo merita la palma di migliore in campo. Il goal, peraltro, è da attaccante vero e ci fa dimenticare tutto il resto. Bomber.

(dal 28′ s.t. Martin): s.v.

Floriano 7: Conferma abbondantemente la buona impressione di sette giorni fa. Quando la palla arriva dalle sue parti è sempre un pericolo per la difesa avversaria. Peccato che non sia riuscito a segnare, nonostante ne abbia avuto l’occasione. Penetrante.

Pergolizzi 6,5: Almeno si è visto qualcosa in più sul piano del gioco e dell’intensità. Alcune cose ancora non ci convincono ma se continua a vincere non ce ne frega niente. Essenziale.

LEGGI ANCHE

LE PAGELLE DI GUIDO MONASTRA

PERGOLIZZI: “SONO ARRABBIATISSIMO”

MARTINELLI, CHE INGENUITA’. SARA’ SQUALIFICATO

BUON COMPLEANNO, DELIO ROSSI

L’articolo Palermo: ci pensa Nando, il “falso nueve” del 5-5-5. Le pagelle ironiche di A&F proviene da Stadionews24.

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker