Hi-Tech

Vendite online, sospesi 4 siti italiani: 3 di buy&share e 1 per prodotti non consegnati

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

L'attenzione dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato non viene meno nei confronti delle vendite online. E' una forma di distribuzione di prodotti e servizi che, quando funziona correttamente, è comoda e conveniente per il consumatore, ma che, in altri casi, risulta insidiosa se praticata secondo modalità e da soggetti che non rispettano le regole.

La più recente azione adottata dall'AGCM per contrastare le condotte illecite nel mercato delle vendite online si traduce in quattro provvedimenti cautelari nei confronti delle società che gestiscono altrettanti siti di vendita online. L'effetto immediato è che i siti sono stati sospesi, in attesa della conclusione delle indagini dell'Autorità. Si tratta nello specifico di:

  • Sharazon.it (gestito dall'impresa individuale Sharazon di Carmela Vernaleone)
  • Smart-shopping.it (gestito dalla società Smart Shopping S.r.l.s.)
  • Gemshop.it (gestito dalla società New Assistent Global S.r.l.)
  • Teknoacquisti.com (gestito dalla società Teknoacquisti S.r.l)

Nel caso dei primi tre (Sharazon, Smart-shopping e Gemshop) la ragione dei provvedimenti è riconducibile alla modalità di vendita secondo il modello del buy & share*, a più riprese sanzionato dall'AGCM (tra i più recenti quelli a carico di Shoppati nell'autunno scorso). Più nello specifico, gli illeciti compiuti dai gestori dei tre siti si traducono nel


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker