Hi-Tech

Nintendo vince contro i consumatori tedeschi: non deve rimborsare i preordini

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Un'altra vittoria in tribunale per Nintendo. Di recente vi abbiamo parlato della sentenza di condanna per violazione di brevetto relativa al Wii Remote ribaltata a favore della casa di Kyoto, che così non sarà più tenuta a pagare un risarcimento all'azienda statunitense iLife pari a 10,1 milioni di dollari.

Oggi invece Nintendo vince in Europa, e precisamente in Germania. A trascinarla in aula era stata l'associazione di consumatori tedeschi VZBV, sull'onda delle segnalazioni ricevute riguardo l'impossibilità di annullare i preordini effettuati tramite il Nintendo eShop.

La corte tedesca si è però espressa a favore del colosso giapponese, che a quanto pare non ha nessun obbligo legale per quanto concerne l'annullamento degli acquisti effettuati in preordine (a differenza, a quanto pare, di ciò che si affermava nel rapporto del Norwegian Consumer Council da cui ha preso le mosse tutta questa vicenda, circa due anni fa).


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 515 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker