Hi-Tech

Iliad contro l'accordo Fastweb – Wind Tre sul 5G: mina la libera concorrenza

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Era il giugno dello scorso anno quando Fastweb e Wind Tre annunciavano lo storico accordo per la condivisione decennale degli asset per le reti di nuova generazione. La collaborazione aveva scosso l'intero settore delle telco, colto decisamente in contropiede dalla decisione da parte dei due player di unire le forze (e le conoscenze, oltre che le strutture) per coprire il 90% del Paese entro il 2026, pur rimanendo due realtà distinte.

Parte da Iliad la protesta contro questa partnership strategica: come riferisce Reuters, la società francese ha fatto ricorso al TAR del Lazio contro i provvedimenti AGCOM e del MISE sull'iter di autorizzazione dell'investimento congiunto da parte di Fastweb e Wind Tre. La documentazione – depositata a dicembre – descriverebbe le preoccupazioni di Iliad in merito alla libera concorrenza sul mercato: in altre parole, l'accordo tra le due telco ne minerebbe la sua applicabilità.

In questi giorni il TAR ha – come si suol dire – preso in mano le carte, fissando i prossimi passaggi: la prima udienza avrà luogo il 12 febbraio, e in tale sede il Tribunale Amministrativo dovrà decidere se consentire o meno a Iliad di accedere agli atti dell'accordo. Il 7 ottobre ci sarà una seconda udienza.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Gamingpro a 529 euro oppure da ePrice a 618 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker