Hi-Tech

Internet e social poco sicuri: europei meno disposti a condividere dati personali

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Gli utenti europei della Rete stanno modificando le loro abitudini a seguito del crescente numero di casi di esposizione di dati personali e di furto di informazioni. Fa luce sul fenomeno uno studio recentemente pubblicato da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione Europea. 

Dallo studio condotto nel 2019 su un campione di cittadini europei di età compresa tra i 16 e i 74 anni è emerso che il 44% nell’ultimo anno ha limitato l’accesso ad Internet e social per lo svolgimento di attività che a diverso titolo coinvolgono dati personali

La classifica delle attività eliminate/ridotte per timori legati alla sicurezza vede posizionarsi al primo posto la condivisione di dati personali su reti social (e professionali). Un dato non sorprendente, viste le continue notizie di violazione/esposizione dei dati degli utenti di tali piattaforme – l’ultima in ordine di tempo riguarda Facebook ed è di dicembre scorso. Segue la diffidenza nei confronti dell’accesso ad Internet utilizzando un hotspot pubblico, quasi a pari merito con il download di contenuti dalla Rete e l’acquisto di beni e servizi. 


Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da emarevolution.it a 640 euro oppure da Amazon a 704 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker