Hi-Tech

Instagram nasconde le immagini false ma potrebbe danneggiare gli "artisti digitali"

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Uno degli obiettivi comuni di tutti i social network è quello di cercare di limitare quanto più possibile la disinformazione. Abbiamo visto nei mesi scorsi come si stiano muovendo in tal senso sia Facebook, che Twitter, Google ed Instagram. Un compito sicuramente non semplice, vista l'enorme quantità di contenuti che vengono quotidianamente condivisi.

Instagram, uno dei social più utilizzati, ha già annunciato lo scorso dicembre la sua intenzione di migliorare la qualità dei post presenti sulla sua piattaforma e dopo aver iniziato a testare degli strumenti che riconoscono frasi o parole potenzialmente offensive, ha introdotto il fact checking, una nuova funzionalità (già presente su Facebook da inizio 2018 per i temi politici) che consentirà di verificare la veridicità dei contenuti.

Quando un post verrà valutato come falso o parzialmente falso – ha spiegato Instagram in un post sul blog ufficiale – ne verrà automaticamente ridotta la distribuzione. Una sorta di "shadow ban". Instagram, inoltre, oscurerà con degli avvisi i post pubblicati nei feed, nel profilo, nelle storie e nei messaggi diretti.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker