Hi-Tech

Google Chrome sarà sempre più attento alla privacy degli utenti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Google Chrome punta a un futuro sempre più attento alla privacy dei suoi utenti, dichiarando l'intenzione di rimuovere il supporto ai cookie di terze parti e "congelare" le stringhe User Agent. Entrambi sono strumenti molto importanti nella pratica del cosiddetto fingerprinting – ovvero l'identificazione online degli utenti incrociando i molti dati di navigazione, per quanto innocui se presi singolarmente.

È una decisione molto importante per tutti perché il browser di Google ha una posizione di dominio praticamente incontrastato nel Web: secondo le ultime statistiche di Statcounter, il suo share mondiale è di ben il 63,62%, mentre il secondo classificato, Safari di Apple, è appena al17,68%. Quando sei in una tale posizione di dominio, le tue scelte influenzano l'intero mercato.

Molti di questi dati sono raccolti proprio dai cookie di terze parti. I cookie sono in concreto dei piccoli file che un sito web può salvare sul computer locale dell'utente. I cookie first party sono creati dal sito stesso, e generalmente servono a personalizzare l'esperienza d'uso: per esempio ricordando il login, se si preferisce il tema scuro o chiaro, le preferenze di visualizzazione e molto altro ancora. Quelli di terze parti sono creati da partner del sito presenti nella pagina, e generalmente sono inserzionisti pubblicitari. Questi partner hanno tutto l'interesse a profilare con quanta più precisione possibile l'utente, al fine di proporgli gli annunci più pertinenti – incrementando così le possibilità di monetizzazione.


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 517 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker