Hi-Tech

TIM: 4,8 milioni di euro di sanzioni dall'AGCM per pratiche commerciali scorrette

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

L'AGCM ha sanzionato TIM per un totale di 4,8 milioni di euro, in seguito alla violazione di due articoli del Codice del Consumo. Nel dettaglio si parla degli articoli 22 e 65, il primo in riferimento all'attuazione di pratiche commerciali scorrette in occasione della promozione di offerte personalizzate winback, mentre il secondo è stato violato a causa dell'attivazione – in fase di sottoscrizione di un qualsiasi piano mobile – di servizi a pagamento non richiesti dall'utente, causando quindi spese aggiuntive ai suoi clienti.

Per quanto riguarda la violazione dell'articolo 22, l'AGCM ci fa sapere che tale comportamento scorretto è stato rilevato a partire da giugno 2018 e ha anche spiegato le modalità con le quali è stato portato avanti. In particolare, viene menzionato che l'operatore non ha comunicato tutti i costi ulteriori e i vincoli legati alla fruizione delle offerte winback, limitandosi solo ad informare gli utenti contattati – raggiunti da SMS informativi o chiamate dai call center – del costo e del traffico mensile del piano proposto.

Secondo l'AGCM, ciò avrebbe influito sulla scelta del consumatore, in quanto non gli sarebbero stati forniti tutti gli elementi per prendere una decisione informata. Maggiori dettagli possono essere trovati nel testo integrale del provvedimento, che potete reperire in fonte. L'ultima sanzione AGCM nei confronti di TIM risale ad agosto 2019, anche se in quell'occasione sono stati coinvolti anche molti altri operatori.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker