Hi-Tech

Tesla sfida gli hacker a violare la Model 3

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Tesla ha investito molte risorse per sviluppare la sicurezza delle sue auto. Lo scorso anno, l'azienda di Elon Musk partecipò a Pwn2Own, una competizione dedicata ai "white hate", cioè agli hacker che lavorano per individuare falle per far progredire la sicurezza di un prodotto o di un servizio, organizzata dalla Trend Micro Zero Day Initiative (ZDI).

In quell'occasione, il costruttore americano aveva offerto in premio una fiammante Tesla Model 3 a chi fosse riuscito a trovare e sfruttare una vulnerabilità. La vittoria andò ad una coppia di hacker che sfruttando un "bug JIT nel render" presero il controllo dell'auto che poi si portarono a casa come premio.

Grazie a questa speciale competizione, Tesla ha la possibilità di testare in maniera approfondita la sicurezza dei suoi sistemi e di risolvere tutte le eventuali falle individuate. Proprio per questo, la società di Elon Musk tornerà nell'edizione 2020 di Pwn2Own per sfidare nuovamente gli hacker. E questa volta, i premi saranno ancora più importanti. Ovviamente, ci sarà sempre la possibilità di portarsi a casa una fiammante Tesla Model 3 che è un vero oggetto del desiderio in America tanto da essere entrata nella Top 10 delle auto più vendute.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Technopoint a 449 euro oppure da Unieuro a 499 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker