Hi-Tech

Huawei: 2020 anno fondamentale per la sopravvivenza | Lettera ai dipendenti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Huawei ha pubblicato un messaggio di fine anno rivolto ai propri dipendenti e partner, e in modo neanche troppo implicito anche al mondo politico e in particolare al Governo degli Stati Uniti, che a maggio ha imposto un blocco commerciale che ha rischiato – e sta rischiando tuttora – di porre fine ad una realtà nata più di 30 anni fa.

"La sopravvivenza sarà la nostra prima priorità", scrive il CEO (a rotazione) Eric Xu, che definisce il 2019 come un "anno straordinario", nel bene e nel male. Nonostante il ban, prosegue il manager, l'azienda è riuscita a crescere del 18% rispetto al 2018 per quanto riguarda le entrate (107,7 miliardi di euro), dato inferiore alle attese iniziali, ma comunque ritenuto positivo. Ciò è dovuto anche all'ottimo andamento delle vendite di smartphone: saranno 240 milioni le unità spedite entro fine anno, numero superiore ai 230 milioni stimati solo pochi giorni fa.

LE STIME DI FINE ANNO IN SINTESI

  • entrate 2019: 107,7 miliardi di euro, +18% rispetto al 2018 (l'anno precedente la crescita era stata del 19,5%)
  • entrate Q4 2019: 30,6 miliardi di euro, +3,9% rispetto all'ultimo trimestre dello scorso anno, -27% rispetto al Q3 2019 (stime Reuters)
  • smartphone spediti: 240 milioni, +20% su base annua
  • il 2020 vedrà una crescita ridotta a quella conseguita nella prima metà del 2019

LE SFIDE DEL FUTURO

Eric Xu ritiene che "l'essere umano entrerà in un mondo intelligente nei prossimi 30 anni": per questo Huawei vuol farsi trovare pronta, investendo su reti di nuova generazione (il 5G), intelligenza artificiale, cloud computing e blockchain. Ma per poter sviluppare nuove soluzioni ed operare sul mercato ci si dovrà confrontare anche con i blocchi commerciali:


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker