Hi-Tech

iOS 13.3: i nuovi controlli parentali possono essere aggirati. Come risolvere

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

iOS 13.3 è stato reso disponibile martedì scorso e tra le varie novità ha introdotto i nuovi controlli parentali nella sezione "Tempo di utilizzo". La nuova funzionalità permette di gestire le chiamate telefoniche e le conversazioni tramite messaggi e FaceTime che il minore può effettuare, limitandole solo a quelle rivolte ai contatti presenti in rubrica. Questa la parte specifica parte del changelog ufficiale di iOS 13.3 che documenta i nuovi controlli:

  • I nuovi controlli parentali offrono un maggior numero di limitazioni per quanto riguarda le persone che i minori possono chiamare o contattare tramite FaceTime o Messaggi.
  • Ora è possibile gestire i contatti che vengono mostrati sul dispositivo del minore, grazie all’elenco dei contatti

Ebbene, a causa di alcuni bug di cui Apple è a conoscenza, i controlli possono essere aggirati: di fatto i minori potrebbe chiamare o inviare messaggi di testo anche ad estranei (ovvero a contatti non inseriti nella rubrica). A segnalare i problemi è CNBC, e la premessa è che tali bug emergono se non viene effettuata la sincronizzazione dei contatti con iCloud (da qui il metodo per aggirare il problema in attesa di un fix definitivo, di cui parleremo a breve).

La fonte segnala almeno un paio di modi tramite i quali è possibile superare i limiti alle comunicazioni consentite:


Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus, in offerta oggi da Clicksmart a 588 euro oppure da ePrice a 735 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker