Hi-Tech

Apple Watch non è un dottore, ma aiuta a segnalare problemi cardiaci. Nuovo caso

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Quando si parla di Apple Watch come strumento che può contribuire a segnalare problemi cardiaci è bene trattare l'argomento con la giusta cautela per non far passare l'errato messaggio che sia efficace ed accurato come attrezzature e diagnosi che solo una struttura medica e un dottore possono offrire. Al tempo stesso, la funzione per la segnalazione della fibrillazione atriale* introdotta con Apple Watch 4 e 5 può in alcuni casi far scattare un campanello dall'allarme al quale devono necessariamente seguire approfondimenti.

Tra tutte le storie che circolano in rete – a volte con toni molto trionfalistici, del tipo "Apple Watch ha salvato la vita a…" – quella recentemente raccontata ad ABC News da Roy Robinson appare tra le più adatte a raccontare quale possa essere l'utilità di portare un Apple Watch al polso con la funzione per la notifica della fibrillazione atriale attiva. La storia in breve:

  • Robinson, 74enne, era in viaggio per fare visita alla sua famiglia per il giorno del Ringraziamento, quando ha ricevuto la prima notifica di fibrillazione atriale dal suo Apple Watch
  • Al primo avviso ne sono seguiti altri, all'incirca uno all'ora, per tutto il giorno
  • Il primo avviso era stato inviato mentre Robinson, dopo aver salito tre rampe di scale si era ritrovato senza fiato – evento insolito perché era solitamente in forma. Quando però è arrivato un'ulteriore notifica mentre era steso sul divano, lui e la famiglia hanno scelto di indagare…

La storia finisce con Robinson che si reca presso l'Ospedale Johns Hopkins, racconta che il suo smartwatch segnala ripetutamente la fibrillazione atriale e, dopo un elettrocardiogramma, viene ricoverato per gli opportuni trattamenti. Tra l'inizio e la fine c'è però un passaggio che non è secondario e una premessa da fare: Roy Robinson non era a conoscenza di cosa esattamente fosse la fibrillazione atriale, dopo le notifiche dice di aver effettuato una ricerca su Google per documentarsi, da qui la decisione di recarsi in ospedale.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker