Hi-Tech

Mercato smartphone: 2020 stagnante condizionato da recessione, USA e Cina

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Il mercato smartphone 2020 sarà ancora una volta stagnante, secondo le ultime previsioni di Strategy Analytics. Per la precisione, si prevede una lieve flessione, del 3% rispetto all'anno precedente, nel peggiore dei casi, e una crescita della stessa entità nel caso migliore. Saranno gli sviluppi di tre vicende a determinare quale dei due casi si avvererà: la possibilità che ci sia una recessione economica globale, la guerra commerciale in corso tra Stati Uniti e Cina, e (molto correlati) i rapporti tra USA e Huawei.

IL RISCHIO RECESSIONE GLOBALE

Dell'eventualità che arrivi una nuova recessione si parla già da qualche mese. Dopo quella molto grave del 2008, diversi analisti hanno cominciato a osservare alcuni segnali preoccupanti a livello internazionale. Per esempio, negli Stati Uniti è diventato meno rischioso comprare titoli di stato a lungo termine: in genere è l'opposto, a meno che gli investitori siano preoccupati e incerti sull'immediato futuro.

Ma c'è dell'altro. Nell'ultimo periodo il PIL della Germania ha smesso di crescere (in effetti è diminuito dello 0,1%), e visto che si tratta di un'economia che si basa molto sulle esportazioni significa che viene influenzata maggiormente da ciò che accade all'estero. Il Regno Unito sta affrontando Brexit, e l'opzione "No Deal" è percepita come potenzialmente devastante nel breve termine per la sua economia. La crescita di Cina e gli altri Paesi asiatici è rallentata moltissimo.


Il top gamma più piccolo e pontente sul mercato? Samsung Galaxy S10e, in offerta oggi da TeknoZone a 435 euro oppure da Unieuro a 499 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker