Hi-Tech

Antitrust: Vodafone, Tim e Wind Tre in cattive acque per via del roaming marittimo

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Si accende il faro dell'Antitrust su Vodafone, Tim e Wind Tre. L'Autorità garante della concorrenza e del mercato ha infatti comunicato nella giornata di ieri (tramite una nota sul proprio sito consultabile in FONTE) di aver aperto tre procedimenti istruttori al loro indirizzo: l'oggetto sono le presunte pratiche commerciali scorrette per fornitura non richiesta del servizio di roaming marittimo.

Ma di cosa si tratta esattamente? Il roaming marittimo è un servizio che gli operatori offrono ai propri clienti affinché, quando si trovano al di fuori della copertura terrestre, possano sfruttare quella satellitare offerta dai traghetti o dalle navi su cui sono in viaggio. Fin qui nessun problema: peccato che a questo punto le tariffe schizzino alle stelle, e ci si possa trovare senza nemmeno accorgersene con pesanti addebiti sulla propria SIM.

Secondo l'Antitrust le compagnie telefoniche coinvolte hanno mancato di fornire l'adeguata trasparenza in merito al servizio, che avviene senza adeguata informativa, e senza la richiesta da parte dei clienti né in fase di sottoscrizione del contratto, né in quella di utilizzo del servizio sulla nave. I passeggeri delle navi, che da quando è stato introdotto il roaming zero su territorio europeo (qualche giorno fa vi abbiamo parlato di come si sia rivelato un enorme successo) tendono a tenere più facilmente l'opzione abilitata, si trovavano dunque senza sospettarlo ad usare la rete mobile pagando però prezzi salati.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker