Hi-Tech

Huawei torna a fare affari con Microsoft: licenze concesse, via libera ai Matebook

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Sono passati oltre sei mesi da quel giorno di maggio in cui Huawei è entrata d'improvviso nella ormai celebre entity list, mezzo anno di incertezze che hanno visto uno stop repentino delle nuove soluzioni tecnologiche al di fuori della Cina; ma qualcosa è appena cambiato. Microsoft è infatti la prima tra le big statunitensi ad aver ricevuto il via libera a riprendere i rapporti commerciali con Huawei Technologies Co Ltd e vendere quindi i propri software, tra cui il sistema operativo Windows.

La richiesta è stata fatta dalla stessa Microsoft e l'approvazione è arrivata lo scorso 20 novembre, come ha confermato a Reuters un portavoce della casa di Redmond pochi minuti fa. Ciò significa la possibilità di includere all'interno dei propri dispositivi – come i Matebook – il sistema Windows e tutto il normale supporto che Windows garantisce. Un enorme spiraglio dopo mesi di buio per Huawei, in attesa di una simile svolta sin dai primissimi giorni di questo spiacevole imprevisto.

Una cosa è certa, questo provvedimento tradurrà presumibilmente in uno sblocco repentino di certi terminali come il Matebook X Pro, presentato a Barcellona in occasione del MWC 2019 e mai arrivato ufficialmente fuori dalla Cina a causa proprio del ban. Il suo debutto era infatti atteso per la metà di giugno e l'impossibilità di dialogare commercialmente con Microsoft, Intel ed altri produttori partner americani, aveva fatto slittare tutto a data da destinarsi. Da oggi tutto cambia e potrebbe presto tornare alla normalità.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Gaming Pro a 435 euro oppure da ePrice a 485 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker