Hi-Tech

Dyson, ecco il nuovo Airblade 9kJ: mani asciutte in 10 secondi

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Performance, igiene e sostenibilità: sono queste le tre parole chiave alla base del nuovo Airblade 9kJ, ultimo arrivato nell'ecosistema Dyson. La nota azienda inglese, conosciuta soprattutto per gli elettrodomestici (ad esempio l'aspirapolvere V11, di cui qui trovate la recensione), ha infatti appena lanciato un nuovo modello di asciugamani ad aria con filtro HEPA, prodotto dalla divisione Professional.

Racchiuso nel corpo di acciaio inossidabile dell'Airblade 9kJ c'è un motore digitale Dyson V4 in grado di compiere fino a 75.000 giri al minuto e spostare così 23 litri d'aria al secondo. Si può usare in due modalità: una Max, progettata per bagni molto frequentati come ad esempio quelli di aeroporti o stadi, che usa 900W per asciugare le mani in 10 secondi emettendo 3 g di CO2 per ogni asciugatura; e una Eco, per i bagni con passaggio più moderato, che usa 650W per asciugare le mani in 12 secondi, producendo 2,5 g di CO2.

Una bella differenza rispetto ai tradizionali asciugamani ad aria calda, che pare emettano 16,8 g di CO2 per asciugatura, e anche rispetto alle salviette di carta, che producono 17,1 g di CO2 e spesso non sono nemmeno riciclabili. Si risparmia effettivamente l'87% di energia e si produce l'85% in meno di emissioni di CO2.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker