Hi-Tech

Hyundai, Alpiq e Ionity: quattro chiacchiere elettriche e a idrogeno, spunti sul V2G

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

A partire dal 2016, con il lancio di IONIQ Electric, Hyundai è entrata nel mondo EV con una gamma che si è subito imposta per la tecnologia, dal sistema di gestione termica alla capacità delle batterie, passando per l'efficienza energetica. Kona Electric ha seguito a ruota portando l'elettrificazione nel mondo dei SUV compatti e confermando le ottime prestazioni in termini di efficienza (consumi), superando – in mano ai "prosumer elettrici" – anche i dati dichiarati.

Oggi E-GMP (Electric Global Modular Platform) rappresenta la base per la nuova generazione, un'architettura da top di gamma grazie alla compatibilità a 800 V per la ricarica rapida in 20 minuti (80%). Le prossime elettriche ed elettrificate non saranno comunque tutte basate sulla E-GMP, permettendo quindi di scegliere tra modelli nati solo elettrici e auto che replicheranno quando fatto con IONIQ, un'unica piattaforma per BEV, HEV e PHEV (ibride ed ibride plug-in),

La gamma elettrica passerà dal segmento B/C di oggi alle altre fasce di mercato, verso il basso e verso l'alto, con EV più compatte ma anche più spaziose che verranno realizzate sulla piattaforma in grado di superare i 500 km di autonomia (fino a 700 km) e anticipata dal prototipo Hyundai 45 presentato a Francoforte. Difficile dire oggi quali saranno i segmenti nuovi: con una piattaforma elettrica dedicata, infatti, anche una segmento A potrà trasformarsi facilmente in una B sia per l'incremento delle dimensioni esterne, come da trend del mercato, sia per l'ottimizzazione che l'elettrico porta a livello di abitabilità e spazi interni.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Mobzilla a 545 euro oppure da Amazon a 632 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker