Hi-Tech

Stadia: codici invito spediti in ritardo. Google si scusa, problema risolto

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Google Stadia ha fatto il suo debutto ufficiale ieri, 19 novembre, ma non tutto è andato per il verso giusto. A lamentarsi sono stati in primo luogo gli utenti che hanno subito deciso di accordare fiducia al nuovo servizio per il gioco in streaming della casa di Mountain View, acquistando la versione Founder's Edition. Che non tutti avrebbero avuto la possibilità di giocarci al day one era sta stato anticipato nelle settimane scorse, ma la situazione è stata anche peggiore del previsto.

Il principio per evadere gli ordini e fornire i codici invito per accedere concretamente al servizio era quello del primo arrivato, primo servito, quindi in teoria chi ha effettuato la prenotazione il 6 giugno scorso – ovvero nel primo giorno di apertura dei preordini – avrebbe dovuto ricevere ieri Founders Edition e codice invito. Così non è stato. In rete si sono rapidamente moltiplicate le segnalazioni di utenti che hanno preordinato la Founders Edition ma che di fatto non hanno avuto modo di giocare perché sprovvisti di codice.

Google è intervenuta ufficialmente sulla vicenda, in primo luogo scusandosi per il ritardo con cui ha fornito le risposte agli utenti che chiedevano chiarimenti al riguardo, poi sottolineando di aver individuato e risolto il problema (non è chiaro se di natura tecnica o ''amministrativa") che ha determinato l'invio in ritardo di una piccola parte dei codici di accesso a Stadia. La procedura di distribuzione è stata riattivata e i codici saranno spediti seguendo l'ordine cronologico in base al quale Google ha ricevuto i preordini.


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 515 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker