Hi-Tech

Airbus vuol far volare aerei in formazione come gli uccelli: meno consumi e CO2

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Non è certo un segreto che gli aerei siano ispirati al mondo animale, ma dalla natura non si smette mai di imparare e nel prossimo futuro potrebbero arrivare delle nuove soluzioni (come le ali flessibili in sviluppo da NASA e MIT) capaci di ottimizzare al massimo i voli commerciali. Lo racconta Airbus teorizzando un volo in formazione che possa seguire esattamente l'esempio di tante formazioni di volatili, spesso disposti a "V" per sfruttare al meglio la fisica.

Questo tipo di forma creata dagli stormi in viaggio non è solo una comune abitudine: quando gli uccelli sbattono le ali, l'aria scorre sopra le punte e crea subito dietro una scia, un movimento vorticoso "carico" di energia cinetica. Coloro che volano nelle retrovie possono quindi beneficiare di queste correnti e sprecare meno energia, un vantaggio che adesso gli scienziati teorizzano anche per i nostri aerei di linea.

La chiamano "recupero di energia da scia" e potrebbe essere un nuovo metodo per ridurre realmente i consumi e di conseguenza le emissioni. Airbus sta studiando da diverso tempo questa possibilità e già nel 2016 ha realizzato una serie di test che hanno dimostrato la teoria, con due velivoli disposti in questa particolare formazione a circa 3 km di distanza. Entrando in questo tunnel d'aria, creato dall'aereo che lo precede, è stato quindi possibile volare usando meno carburante e senza sobbalzi in più.


Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da Onlinestore a 409 euro oppure da ePrice a 469 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker