Hi-Tech

Epic Games compra Quixel: librerie fotorealistiche gratis in Unreal Engine 4

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Epic Games ha comprato Quixel, azienda specializzata nella produzione di librerie grafiche da impiegare nei videogiochi e non solo. Il prodotto più famoso di Quixel sono le Megascan, ovvero collezioni di acquisizioni fotografiche 2D e 3D di ogni tipo di risorsa, oggetto e scenario. Con l'acquisizione, le oltre 10.000 Megascan che compongono il portfolio dell'azienda svedese sono ora disponibili gratuitamente, se usate in congiunzione con l'Unreal Engine – anch'esso sviluppato da Epic. Per chi li usa con altri software, i prezzi degli abbonamenti sono stati ridotti.

Il processo di sblocco dei pacchetti richiederà qualche tempo. Nell'immediato ne sono stati resi disponibili dieci, gli altri arriveranno nel prossimo futuro, in tempo per il rilascio di Unreal Engine 4.24. Chi ha comprato un abbonamento per usare i Megapack esclusivamente in Unreal Engine otterrà un rimborso completo per il 2019. Gli altri prodotti di Quixel, Bridge e Mixer, sono stati resi completamente gratuiti senza restrizioni e condizioni.

Nel corso della GDC 2019, Epic Games aveva condiviso un impressionante tech demo che dimostrava il potenziale della sinergia tra Unreal Engine e i Megascan di Quixel. Questa partnership sarà chiaramente fondamentale per i videogiochi di prossima generazione. "È un grande passo avanti per la democratizzazione di tecnologia e contenuti trasformativi", secondo il fondatore Teddy Bergsman Lind. In effetti il business model di Epic è lodevole, almeno per certi prodotti: Unreal Engine è Open Source, mentre Fortnite si può giocare gratis senza che chi paga abbia dei vantaggi sugli altri. Eppure è uno dei giochi di maggior successo di sempre.


Top gamma con batteria infinita e display super? Asus ROG Phone 2 è in offerta oggi su a 544 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker