Hi-Tech

Samsung Exynos: processori custom al capolinea, Arm stock in futuro | Rumor

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Samsung si prepara ad un'ondata di licenziamenti che colpiranno uno dei suoi team statunitensi più importanti. Si tratta di 290 dipendenti che operano al progetto CPU all'interno del centro di ricerca Samsung di Austin (Texas) e nell'Advanced Computer Lab in San Jose (California), responsabili per lo sviluppo delle architetture custom M utilizzate per i processori della famiglia di SoC Exynos.

Stando a quanto si apprende dalla fonte, Samsung ha già inviato le notifiche di preavviso previste dalla legge, comunicando che i licenziamenti diverranno effettivi a partire dal 31 dicembre di quest'anno. Al momento non è chiaro quanti dei 290 dipendenti appartengano alla divisione di Austin o a quella di San Jose, tuttavia è probabile che questa mossa ponga la parola fine allo sviluppo di architetture proprietarie in casa Samsung. Fortunatamente le figure coinvolte dai licenziamenti non dovrebbero avere alcun problema nel trovare rapidamente un nuovo impiego, data la loro esperienza acquisita nel settore.

In ogni caso, ciò non vuol dire che la casa di Seoul abbandonerà completamente la sua famiglia di prodotti Exynos. Questa infatti continuerà ad esistere, solo che non impiegherà più delle CPU realizzate internamente dalla società (come i core Mongoose), bensì farà affidamento sulle architetture stock realizzate da Arm, un po' come fatto da tempo da HiSilicon con i SoC della famiglia Kirin. Ricordiamo inoltre che Samsung ha recentemente stretto un accordo con AMD per l'integrazione delle sue soluzioni grafiche all'interno dei propri SoC per smartphone, quindi è davvero poco plausibile che la divisione Exynos chiuda del tutto.


Il top di Huawei al miglior prezzo? Huawei P30 Pro, in offerta oggi da Clicksmart a 559 euro oppure da Amazon a 627 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker