Hi-Tech

Rifiuti radioattivi, ci penseranno i microrobot ad eliminarli

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Secondo alcuni esperti, l'energia nucleare è ancora una soluzione promettente se si punta a soddisfare la crescente esigenza energetica del pianeta, soprattutto per la capacità di non generare gas a effetto serra. Tuttavia, il rovescio della medaglia è sotto i nostri occhi da decenni e gli incidenti avvenuti sono la migliore testimonianza dei rischi connessi all'uso di questa forma energetica.

Il rilascio di scorie radioattive rappresenta il rischio maggiore per l'ambiente, le conseguenze avvenute in seguito agli incidenti di Chernobyl e Fukushima hanno pertanto sensibilizzato la comunità scientifica al fine di ricercare soluzioni in grado di minimizzare eventuali danni futuri. La soluzione potrebbe arrivare ancora una volta dall'industria robotica.

Un team di scienziati è riuscito a sviluppare dei microrobot semoventi, in grado di rimuovere l'uranio radioattivo dalle acque reflue. Si tratta di piccoli composti metallo-organici, che riescono ad intrappolare sostanze specifiche (come l'uranio) all'interno delle loro strutture porose. Ecco un video che illustra il meccanismo di funzionamento.


Il top gamma con il miglior rapporto qualità/prezzo? Asus ZenFone 6, in offerta oggi da ASUS eShop a 499 euro oppure da Unieuro a 559 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker