Hi-Tech

Microsoft e Warner Bros. salvano il 1° Superman su una lastra di vetro

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Microsoft Project Silica è un'iniziativa sviluppata in collaborazione con Warner Bros. per immagazzinare dati su vetro. I due colossi sono riusciti a salvare una copia intera del primo film di Superman, quello del 1978 con Christopher Reeve, su una lastra che misura 75 x 75 x 2 millimetri. Il tipo di vetro usato è del tutto comune, e Microsoft ha eseguito diversi test di resistenza estremi (immerso in acqua bollente, rigato, portato a temperature elevatissime in forno) per garantire una robustezza adeguata.

Il coinvolgimento di Warner Bros., una delle principali case cinematografiche al mondo, non è casuale. La foto qui di seguito spiega in modo piuttosto evidente uno dei vantaggi di questa nuova tecnologia rispetto alle bobine originali, ovvero lo spazio, ma non è tutto qui. Il vetro ha, almeno sulla carta, una durata pressoché infinita (sopra ai mille anni, dice Microsoft) senza deterioramenti qualitativi.

La tecnologia è sostanzialmente basata sui laser. Un raggio ad altissima precisione applica microscopiche incisioni "3D" sul vetro; i pattern creati sono poi ritrasformati in contenuti multimediali dal lettore, che impiega algoritmi di machine learning per velocizzare la procedura. Si tratta di incisioni fisiche, e quindi i dati non possono essere cancellati o riscritti – né per errore né a causa di qualche malintenzionato. Microsoft non parla di tempi di lettura/scrittura/accesso, ma prima di tutto la tecnologia è ancora in fase sperimentale, e poi non è la velocità il punto. I dati salvati su questo tipo di supporti non sono pensati per essere letti spesso.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker