Hi-Tech

Apple stanzia 2,5 miliardi di dollari per la crisi immobiliare in California

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Apple ha stanziato 2,5 miliardi di dollari per combattere la crisi immobiliare in California. Il denaro sarà speso nell'arco di due anni in vari modi, per esempio per progettare e costruire case economiche, o garantire tassi di interesse vantaggiosi a chi acquista la sua prima casa, o ancora dedicare parte del terreno posseduto da Apple stessa alla realizzazione di condomini e case economiche. L'iniziativa fa in un certo senso eco a quella di Google, annunciata qualche mese fa.

La California è uno dei luoghi più cari in cui vivere al mondo: l'enorme sviluppo dell'industria tecnologica ha fatto schizzare alle stelle i prezzi degli immobili e degli affitti un po' ovunque. Tra l'altro, sempre in California si trova Hollywood (è un quartiere di Los Angeles), culla del cinema. Quando dei datori di lavoro con tasche molto profonde possono impiegare un gran numero di lavoratori (Apple, Facebook, Google, Microsoft e Amazon si avvicinano a una media di 100.000 dipendenti a testa, per citare solo gli esempi più lampanti), i dipendenti di imprese "normali" si trovano con stipendi nettamente inferiori.

Questo problema non è solo della Silicon Valley, anzi: i grandi colossi cominciano a incontrare un po' di astio nei loro tentativi di espandersi. Per esempio, Amazon ha dovuto rinunciare alla realizzazione di un suo quartier generale a New York e Google di un campus a Berlino, perché gli abitanti del circondario temevano di non riuscire più a permettersi di vivere da quelle parti.


Fotocamera Wide al miglior prezzo? LG G7 ThinQ, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 389 euro oppure da ePrice a 474 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker