Hi-Tech

Recensione MSI Prestige 15, la potenza che non ti aspetti

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

All'inizio del mese di febbraio è passata su questi schermi la recensione di MSI PS63 Modern, un notebook votato alla produttività in movimento che faceva della dotazione hardware unita ad una portabilità interessante i suoi punti di forza. A nove mesi di distanza l'azienda taiwanese porta sul mercato italiano quella che potremmo considerare come la naturale evoluzione del modello appena citato. Parlo del nuovo MSI Prestige 15 che riprende esattamente gli stessi concetti migliorando quei dettagli che ci avevano fatto "storcere il naso" durante la prova del modello precedente.

Produttività in movimento è indubbiamente un concetto ampio ma si sposa alla perfezione anche con questo notebook che abbina un ampio display da 15,6 pollici, un processore Intel Core i7 Cascade Lake di decima generazione, scheda grafica GTX 1650 Max-Q, 16 GB di RAM e un SSD PCIe da 512 GB. Tutto condito da una accoppiata tastiera-touchpad di qualità e da uno chassis in alluminio che pesa solo 1,6 kg. Autonomia? Non c'è da preoccuparsi.

SOBRIO, MA QUEL DRAGONE…

WOW! Questa è stata la reazione dei ragazzi in ufficio quando ho tirato fuori dalla scatola per la prima volta questo nuovo MSI Prestige 15, ed è un po' la stessa reazione che ho avuto io quando ho visto per la prima volta il P63 Modern al CES di Las Vegas lo scorso gennaio. Già, perchè questi due prodotti si assomigliano molto. A partire dalla colorazione fino alle forme e al design dello chassis che è identico in tutto e per tutto. Anzi no, cambia la posizione del pulsante di accensione che non è più sistemato al centro della scocca vicino al display ma è integrato nell'angolo in alto a destra della tastiera. Non capita più quindi di premerlo erroneamente e la struttura nella zona adiacente al display è molto più robusta.


Tre fotocamere per il massimo divertimento ad un prezzo top? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Gaming Pro a 399 euro oppure da ePrice a 462 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker