Hi-Tech

Renault Captur: prova su strada dei TCe | Disponibile anche GPL e ibrida PHEV

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Renault Captur 2020 è tutto nuovo e segue la strategia del gruppo di crescere nelle dimensioni come fatto per Nissan Juke di cui vi ho parlato nell'anteprima. Per la versione dei francesi, anch'essa basata sulla piattaforma CMF-B utilizzata anche per la nuova Clio, la strategia scelta è molto diversa e ruota intorno ad una gamma motori molto completa per il segmento B, tanto da affiancare il solito – ottimo – diesel alla versione ibrida Plug-In.

Compito di questa nuova generazione è quello di replicare e superare il successo del modello precedente, venduto in più di 1,5 milioni di unità dal lancio nel 2013.

COME VA?

Renault Captur TCe130 CV è, dalla prima prova, in grado di fare bene in tutte le situazioni di guida: coppia al pari del dCi e pronta già da 1.600 giri per un benzina in grado di non far rimpiangere la guida del diesel come accadeva per le unità di Kia di cui vi ho parlato nella prova di Ceed ad esempio. Il sei rapporti è un cambio che aggiunge un po' di personalità – finalmente – nel mondo dei manuali Renault "mass market". Ottima posizione, leva corta, corsa corta e innesti precisi…ma non sarà disponibile in Italia dove i benzina quattro cilindri avranno di serie l'EDC 7.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker