Hi-Tech

Samsung avvia su Galaxy Note 10 l'integrazione con OneDrive di Microsoft

Pubblicato su INFORMAZIONE 24 in: HI-TECH

Nei mesi scorsi, Samsung e Microsoft hanno ampliato ulteriormente la loro collaborazione a lungo termine iniziata anni fa che già prevede da tempo l'adozione su smartphone e tablet della gamma Galaxy di alcune applicazioni e servizi della società statunitense. A partire dal Galaxy Note 10, alcune soluzioni Microsoft sono state maggiormente integrate nel sistema. Tra queste, una versione ottimizzata di Outlook con supporto alla S Pen ed un collegamento a Windows integrato nel pannello rapido.

Altra novità annunciata, ed ora disponibile sui Note 10 con Android 10 beta (il cui programma è attivo da qualche giorno anche in Italia), riguarda l'integrazione di OneDrive che consentirà di sincronizzare foto e video direttamente dall'app Galleria. Se sono soddisfatti i requisiti del device, sarà possibile andare nelle impostazioni della Galleria e connettere il proprio account Microsoft OneDrive per usarlo come soluzione di backup. In tal caso, verranno anche trasferite tutte le foto e i video già presenti in Samsung Cloud ma verranno mantenute le altre tipologie di files.

Microsoft offre agli utenti Galaxy uno spazio di archiviazione di ulteriori 15GB (sono stati addirittura 100GB in occasione del lancio del Note 10) per un anno in aggiunta ai 5GB del piano base gratuito ma per mantenerli, dopo il primo anno, occorrerà sottoscrivere un abbonamento mensile. Sembrerebbe, inoltre, che una volta scelto OneDrive non ci sia più la possibilità di tornare al servizio Cloud di Samsung che rimborserà eventuali abbonamenti in essere.


Il top gamma con il miglior rapporto qualità/prezzo? Asus ZenFone 6, in offerta oggi da ASUS eShop a 499 euro oppure da Unieuro a 559 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Tags
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Ti potrebbe interessare...

Close
Close

Adblock rilevato

Disattiva il tuo AdBlocker